!--Tradedoubler site verification 1264796 -->

mercoledì 23 aprile 2014

HOME SWEET HOME #14.01: CHAIRS

A breve ricomincerà per me nuovamente il tormento dell'acquisto dell'arredo per la casa, perciò io e Mister C. stiamo cominciando a guardarci attorno, cercando uno stile che vesta bene il nostro futuro nido e che rispecchi i nostri gusti. Un architetto e un designer sono davvero difficili da mettere d'accordo. Quindi torna la rubrica "home sweet home", in cui vi mostrerò quello che mi piace per la casa.

Soon I'll will begin again to purchase new furniture for the house, as me and Mr. C. probably will move to a new flat in October. We are looking for a style that dress well the space we choose and  that reflects our taste. An architect and a designer are really hard to come to an agreement. So the  "home sweet home" is back, to share some ideas with you.

Sono iscritta già da un anno alla newsletter di houzz.com e perderei ore e ore a navigare alla ricerca di idee. Nella penultima c'era questo articolo e mi sono follemente innamorata di questa casa, eclettica e piena di pezzi d'arte e di design. 
In particolare mi piace (mi è sempre piaciuta) l'idea, molto in voga oggi, di utilizzare sedie, di design e non, di modelli diversi ma nello stesso colore attorno al tavolo da pranzo.  Qui vengono utilizzate la Louis Ghost e la Masters di Kartell, la Eames plastic chair di Vitra, la Bertoia side chair di Knoll e la Chair One di Magis.

I've suscribed one year ago the newsletter of houzz.com and I would lose hours and hours surfing looking for ideas. In the second to last there was this article and I am madly in love with this house, eclectic and full of pieces of art and design. 
I particularly like (I've always liked) the idea, really up-to-date trend, using chairs, masterpiece or not doesn't matter, of different shape but same color around the dining table.
Here are used and the Masters of the Louis Ghost by Kartell, the Eames plastic chair by Vitra, the Bertoia side chair by Knoll and Chair One by Magis.



Si possono anche scegliere sedie affini per struttura generale, ma differenti nei dettagli, come per i traversi e gli schienali di queste 4 sedie. 

You can also choose chairs linked by a similar overall structure, but different in details, as for the beams and backs of these 4 wooden chairs.


Un'altra soluzione, per chi ama il vintage, è quella di colorare le strutture di sedie diverse, magari recuperate, e di completarle con un rivestimento seduta uguale per tutte. 

Another solution for those who love the vintage, is to color the structures of different chairs, maybe retrieved, and complete them with a cushion in same fabric for all the pieces.




Un'idea per chi ha un tavolo lungo è quella di abbinare due panche a due sedie dal design importante posizionate a capotavola. In questa immagine al minimalismo di tutti gli arredi si contrappone la forma barocca delle poltrone nere.

An idea for those who have a long table is to combine two benches (on the long side) with two chairs with massive design positioned at the head. In this image the minimalism of all the furniture contrasts with the baroque design of black armchairs.


Allo stesso modo si possono sfruttare i posti di "testa" per inserire, in un insieme uniforme di sedie dello stesso modello e colore, due pezzi di colori diversi. La classica Panton Chair di Vitra si può avere in 4 colori diversi oltre a bianco e nero (l'originale), altrimenti sui siti che vendono arredi "inspired" si trova in innumerevoli varianti. 

Similarly it's possible to use "head pleaces" to insert, in a uniform set of chairs, two pieces of a different color. The classic Panton Chair by Vitra is available in 4 different colors, in addition to black and white if you choose the original by Vitra, or you can find in a lot of colors more on sites that sell "inspired" forniture.
La nostra scelta al momento è orientata su un gruppo di sedie di design (tra l'altro presenti in una di queste foto) tutte uguali. Infatti il tavolo da pranzo sarà visibile dal corridoio d'ingresso, alle spalle del divano e davanti alla cucina, quindi non vogliamo creare ulteriore "confusione" aggiungendo troppi elementi diversi. Infatti questo gioco di contrasti funziona molto meglio quando il tavolo è protagonista della zona pranzo. 

Our choice at the moment is oriented on a group of chairs (present in one of these pictures) in black or white. Looking to the project the dining table will be visible from the entrance hall, behind the sofa and in front of the kitchen, so we do not want to create further "confusion" by adding too many different elements. In fact, this game of contrasts works much better when the table is the one-and-only star of the dining area.

venerdì 18 aprile 2014

POST-IT 14.07: BLACK AND FLAMINGO

Le slippers sono uno dei must have della stagione. E io, che avevo queste nella scarpiera da un bel pezzo, ho deciso di venderle. Non c'è un motivo preciso, se non quello che le trovo molto difficili da abbinare, e non volevo più lasciarle a impolverarsi. Hanno trovato una nuova proprietaria e una nuova vita, grazie a depop.

Prima di dir loro addio ho deciso di indossarle in un ultimo outfit.

Total look: Zara

Shoes: Vans

Bag: Balenciaga

Sunglasses: Rayban

Due week end fa sono stata fuori, per una sessione di relax dopo le fatiche lavorative degli ultimi due mesi. Ho trovato questo bellissimo passaggio verde e mi sono fatta scattare due foto. Le mie slippers erano proprio adorabili... goodbye belle, spero verrete valorizzate quanto più possibile! La settimana prossima sarò a casa dei miei... e comincerò a svuotare l'armadio di tutte le cose che non metto più, quindi se volete curiosare vi dò appuntamento su depop @alicerubele. Ho voglia di dare una bella rinfrescata!

 

lunedì 14 aprile 2014

POST-IT 14.06: BLACK & WHITE TEXTURES

Era un bel po' che volevo postare questo outfit, e finalmente ce l'ho fatta. Complice la bella giornata, due passi al parco e due foto veloci, posso postare il mio solito mordi e fuggi.
Mi piace l'idea di mescolare textures diverse in bianco e nero, e di aggiungere un tocco di rosso per ravvivare il tutto.




Coat: Zara
Cardigan: Zara
Dress: Marketplace
Belt:Asos
Bag: Louis Vuitton
Shoes: Valentino Garavani

giovedì 3 aprile 2014

POST IT 14.05: SOMETHING FROM WINTER, SOMETHING FROM SPRING

Le settimane frenetiche si susseguono, e finalmente siamo arrivati a un punto di svolta importante. La prossima settimana sarò a Londra per lavoro, giusto una toccata e fuga, ma serve per staccare dalle infinte giornate computer\telefono.

Weeks are running out faster and faster, and I'm at a changing point in my life. Next week I'm going to fly to London, two days only, but I need them to break my computer/phone routine.

La primavera sembrava arrivata di gran carriera, invece ancora le temperature non sono alte e ho cambiato la pesantezza dei top, mentre per i pantaloni sono ancora nella versione invernale. Magari la settimana prossima mi dedicherò al cambio armadio! Per ora mi limito a mixare estate e inverno.

Spring seemed to be there, but now the temperature is a little be cold and I've closed the heavy coat in my closet, but I'm still using the winter pants and skirts. Probably next week-end I'll find the time to make the seasonal change. But now I'm simply mixing something from spring and something from winter.

Spring office outfit

Come vi avevo anticipato ho rispolverato la mia passione per gli orologi. Questo modello di Sheen mi piace è un po' serioso ma con un tocco di femminilità che non guasta, e mi piaceva inserito in questo look un po' maschile. Le scarpe sono il regalo di compleanno di mamma, ero andata sul semplice. Comode e senza orpelli (e non avete idea della fatica per trovarle come le volevo!).

My passion for watches is back! This Sheen model is perfect to underline the feminine-masculine allure of this outfit. The shoes are a birthday gift from mum, and I needed a lot of time to find the right simple pair.


 

mercoledì 19 marzo 2014

POST-IT 14.04: GRAPHIC LACE

Ho comprato questo vestito in saldo, con una gift card che non ero riuscita a spendere dal mio compleanno.  Come al solito ho acquistato con l'idea di pensare alla stagione successiva, infatti al primo sole ho colto l'occasione di indossarlo! Mi piaceva molto la texture del pizzo, grafica, che crea un effetto vedo non vedo. E mi piace molto anche la vestibilità. Ieri l'ho indossato anche in orario diurno, perchè avrei dovuto partecipare a un evento dopo lavoro, ma purtroppo all'ultimo non sono riuscita ad andare. 


Gli occhiali invece li ho rubati alla mamma. E' una vita che faccio il filo a questo modello, ma se li è comprati prima lei... quindi io li ho sequestrati! 




Dress: Zara
Shoes: Fendi
Bag: Valentino Garavani
Jacket: Bershka
Sunglasses: Rayban Clubmaster

mercoledì 5 marzo 2014

BEAUTY STORY

Devo ammettere che non mi sono mai presa molta cura della mia pelle: un idratante, poco trucco e via. Ma ora che si avvicinano i fatidici 30 anni mi sto interessando sempre di più alla cura del viso e del corpo.

Qualche settimana fa ho provato un trattamento viso eseguito con un manipolo a radiofrequenza quadripolare dinamica di Novaestetyc. Questa tecnologia che agisce sull'epidermide, oltre che sugli strati superficiali del derma, aiuta a rigenerare le cellule, che producono anche nuovo collagene ed elastina, riducendo le piccole rughette e le imperfezioni, senza lasciare abrasioni o crosticine. Le 32 puntine (pins) del manipolo e il sistema di controllo del macchinario, permettono di intervenire in modo molto preciso su tutto il viso. Può essere utilizzato anche per minimizzare cicatrici di acne e smagliature. Ho notato subito una bella differenza, soprattutto nella grana, visibilmente affinata appena terminato il trattamento. Questa tecnologia è sicura, e i macchinari sono prodotti completamente in Italia seguendo dei protocolli molto rigidi. L'azienda ha creato anche una linea di creme complementari ai trattamenti e all'avanguardia, che non contengono parabeni o oli minerali.

Per mantenere il risultato vorrei acquistare il Clarisonic, o un prodotto affine ma più economico come il Face Cleansing di Imetec, che mi ispira per le tante testine accessorie, e abbianarlo a un detergente ecobio. Questo nella speranza di eliminare i piccoli brufoletti sottopelle, che a detta di molti sono causati dall'utilizzo di detergenti e fondi con siliconi e parabeni. Ho deciso di provare nel frattempo la maschera mint julep, che a detta di molte beauty guru è meravigliosa. L'ho ordinata su amazon e non vedo l'ora che arrivi!

In ogni caso in questo periodo sono un po' sbattuta, dormo male e purtroppo si vede!

 

E voi, cosa fate per la vostra pelle?

 

 

martedì 4 marzo 2014

POST IT #14.03: ANIMALIER TOUCH

Per la serie "cose comprate una vita fa ma sempre attuali" vi presento le mie scarpe in cavallino animalier. Direttamente dal 2007 sono di una comodità unica. Posso solo ringraziare zara. questo look è uno di quelli più veloci che sto mettendo e rimettendo. Pantaloni e maglia ed è fatto. Cambiando il cappotto e gli accessori si adatta anche lui. A me piace tanto, e a voi?

"Old but up-to-date things": this shoes came directly from 2007, and are very comfy, so I have to thanks Zara to keep my feet save! This is an easy look that I'm wearing a lot, changing coat and accessories. I like it so much and you?




Coat: Benetton
Top, pants, shoes: Zara
Bag: Louis Vuitton Alma